CANTAUTORI NEL PARCO : ANNA E L’APPARTAMENTO

66220795_1144867062381754_3521887527910768640_n

(E)Vento tra i salici ripropone Cantautori nel Parco annullato a luglio per maltempo. In collaborazione con l’assessorato alla cultura di Sona, il 14 agosto l’associazione riorganizza la serata a tema cantautori con il progetto di Anastasia Brugnoli, Anna e L’appartamento

Alle ore 21 nella cornice del Parco di Villa Trevisani a Sona tra luci d’atmosfera e clima rilassato, per la prima volta una cantautrice donna.

 

Anastasia, classe ‘91, canta qualunque cosa le passi per la mente da che ne ha memoria. Nel frattempo, crescendo, ha messo le mani prima su un violino a 10 anni; poi ha incontrato il pianoforte e ha scoperto che con quello ci si poteva pure aiutare per scrivere le canzoni e per dare forma alle sue idee. Ha litigato con il primo e ha continuato da autodidatta con il secondo. Cercando di trovare la giusta forma delle proprie stanze,  Anastasia trova il proprio alter-ego in Anna, spostandosi tra stanze che si riempiono di idee, parole e suoni fino a diventare canzoni all’interno del proprio Appartamento, per il quale compone – affiancata dalla produzione artistica di Francesco Ceriani ed Enrico Bellaro – dodici brani di un immaginario disco, uno per ogni mese dell’anno. 

Nel live,dove in anteprima per la prima volta vengono presentati i suoi inediti al pubblico,  è affiancata da Stefano Lanza (basso e synth), Stefano Battistella (chitarre e synth), Giovanni Franceschini (batteria) e Francesco Ceriani (tastiere).

 

L’evento è a ingresso libero.EC5A8627 (1)

Rassegna Tappeto Rosso: (E)Vento tra i salici incontra il teatro

Evento FB - prova 2.jpg

Rassegna Tappeto Rosso

(E)Vento tra i salici incontra il teatro

 

Il 12 gennaio 2019 alle ore 21:00 nuovo appuntamento con la rassegna teatrale Tappeto Rosso, con una delle date gestite dall’associazione (E)Vento tra i salici, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Sona.

 

La rassegna, che prevede numerosi spettacoli teatrali presso il Teatro di Sona, nel suo terzo appuntamento vedrà sul palco la compagnia Artefatto, con la regia di Fabrizio Piccinato, per la commedia “Badanti”. Una storia che parla della convivenza tutt’altro che rosea quando si mettono insieme un vecchio padrone di casa, burbero e intollerante, una dispotica zia, che arriva a rompere i fragili equilibri nella vita del fratello, e le rispettive badanti, che instaurano un clima da “guerra fredda” a difesa ognuna della propria posizione. Alle virtù (poche) e ai vizi (tanti) di questi personaggi, si aggiungono quelli di un nipote borioso e fannullone, che vive alle spalle dello zio, di un omino dell’ossigeno versione Romeo dei nostri tempi e di due improbabili venditori porta a porta, tutti invischiati loro malgrado in un piccolo giallo, che sconvolgerà definitivamente la loro quotidianità. Il tutto, in un susseguirsi di risate, che lascia anche lo spazio per qualche piccola riflessione.

48393234_2071099229635979_5968766134864838656_n.jpg

 

I successivi appuntamenti gestiti da (E)Vento tra i Salici sono:


9 febbraio 2019: CAFFE’ SHAKESPEARE con la Compagnia Teatrale dell’Accademia Lorenzo Da Ponte

– 02 marzo 2019: TUTTI AL MARE con Polvere Magica – Gruppo Teatrale

23 marzo 2019: SIOR TITA PARON con la compagnia teatrale Castelrotto

 

Come per gli spettacoli precedenti, c’è una novità: la possibilità di prenotare i posti a sedere in teatro.

Come? Su www.eventbrite.com, cercando l’evento “Rassegna Tappeto Rosso”.

E’ molto semplice: inserendo la propria email è possibile prenotare tra i posti riservati nelle migliori fila del Teatro di Sona. Una volta prenotato, via mail si riceve il biglietto di prenotazione che basterà presentare alla cassa (dove poi effettuare il pagamento).

Sulla pagina FB di (E)Vento tra i Salici è possibile trovare la descrizione accurata delle opere, mentre nella pagina FB o sul sito del Comune si può trovare l’elenco completo di tutti gli spettacoli proposti con la rassegna Tappeto Rosso.

 

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/342419392979736/

Eventbrite: https://www.eventbrite.com/e/rassegna-teatrale-tappeto-rosso-tickets-52224686443?aff=erelexpmlt

 

RINGRAZIAMENTI RASSEGNA DA SBREGO A SFARDO

 

SVP02822

Con un pò di ritardo, eccoci qui a ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la Rassegna Da Sbrego a Sfardo.
Tante persone hanno creduto in noi salicini per l’ultimo evento prima di una pausa di riflessione sul futuro dell’associazione.
Quindi cominciamo!

Innanzitutto vorremmo dire GRAZIE a Matteo Vallicella per la direzione artistica di tutti gli eventi e per aver azzardato con successo, portando Alessio Bondì a Verona per una settimana intera. Matteo ha portato sul palco numerosi musicisti: CarlomariaPietro Cupo CupponeBestOff e direttamente da Palermo Alessio Bondì.
Ringraziamo in particolar modo Carlo Maria Mecenero per aver suonato e cantato nonostante l’infortunio avvenuto due giorni prima del 23 marzo e Samuele Rossin per averci sorpreso con un duetto in dialetto veronese assieme al cantautore palermitano. Un grazie poi ad Alessio per aver accettato di partecipare al progetto ambizioso, ospitarlo a Verona per una settimana è stato un onore!
Ma il grazie più grande va a Matteo Vallicella e Max Avesani dei Bestoff per aver studiato e accompagnato Alessio in svariati live nonché aver suonato con ben tre band durante la serata in Teatro a Sona. Siete stati i nostri idoli!

Un grazie va poi al nostro amato Comune di Sona che ogni volta ci sostiene, soprattutto tramite il nostro sindaco Gianluigi Mazzi e il consigliere Mattia Leoni, che nonostante gli impegni, trova sempre il tempo per farci sentire la sua presenza, soprattutto nelle retrovie del backstage prima di ogni inizio.

La rassegna è stata realizzata anche grazie al contributo di Amia Verona Spa, la Scuola di Musica & Teatro “A. Salieri”, il DolceVinoCarta Giovani VR, Berti Macchine Agricole, GF Scavi, Schoolofart Verona, Essegi, Agenzia Immobiliare di Castel d’Azzano e Alimentari da Alberto. Senza il loro supporto tutto ciò che avete potuto vedere, non avrebbe preso vita.

Tante sono state poi le collaborazioni in ambito giovanile, a partire in primis dal Progetto Gutenberg della Biblioteca di Sona del quale vogliamo ringraziare calorosamente i volontari Agnese Bonetti (e le sue dritte artistiche per gli allestimenti palco), Elia Frinzi e Andrea Lasagni.
Un grazie immenso va poi all’associazione Diforidi e al loro presidente super disponibile Emanuele Lele Alberti! Grazie anche a River e Salmon Magazine.

A breve potrete trovare numerose foto e un aftermovie sui nostri social, per questo ringraziamo TX Films con Danny Rambaldo alla cinepresa, SER VLAD PHOTO con Mirko Ser Vlad Fin e anche la cara Beatrice Milanese. Grazie di cuore, ragazzi!

Gli allestimenti ai vari eventi vedono il tocco di Beatrice Zoccatelli, la nostra presidente e il supporto di il GIRACOSE con la dolcissima Irene Scapinellononché di Sara Compri e la Cooperativa Beta.

Inaspettatamente, il 23 marzo una emozionante performance di danza ha preso vita grazie a Monica Penta. Monica, non hai idea di quanto ci hai trasmesso con la tua espressività! Brividi!!

Grazie anche ai carissimi Mauro Vergara e Lorenzo Fois per il service Ass. Atena e a Valter Consalvi per la presentazione dello spettacolo in teatro. Inoltre ringraziamo Lorenz Zadro per aver permesso ad Alessio Bondì di suonare a Cerea il 24 Marzo.

Un sentito grazie grande come una casa vanno a Noemj Albanese Libertoper aver fatto da volontaria nei momenti più incasinati di tutta la settimana, cucinando, pulendo, gestendo artisti, allestendo nei momenti di delirio o cambiando lampadine con Marco Zoccatelli, altro volontario che ha presenziato il 99% degli eventi, prestandosi anche a correre a cucinare per i volontari o comprare materiale elettrico dell’ultimo minuto.
Una settimana intensa dove un’altra volontaria che merita il nostro rispetto, è stata fondamentale. Il nostro grazie più grande e soprattutto il nostro affetto va a Mamma Lidia.

Infine grazie ai numerosi volontari che si sono alternati durante il corso degli eventi: Marcello VigilanteClaudia Skaphí DiSalvatore Di Gangi e Dennis Boarin.

Noi per un pò ci prendiamo una pausa di riflessione e in attesa delle foto e dei video, facciamo il nostro ultimo ringraziamento a voi che siete il pubblico che da anni ci segue. C’è chi è nuovo e chi ci segue da anni, poco importa. Vogliamo ringraziarvi tutti di cuore!!!

SVP02765.jpg

credits: SER VLAD PHOTO

DA SBREGO A SFARDO – Musica d’autore in teatro

locandina_0903

(E)Vento tra i salici dopo anni di eventi culturali e festival, si prende una pausa dall’organizzazione di eventi concludendo un percorso e cominciandone uno nuovo. L’occasione per comunicare tale cambiamento a tutti coloro che hanno sempre seguito l’operato dell’associazione? Un evento che racchiuda la nostra filosofia.

Quindi eccovi l’ultimo evento prima delle novità riguardo la nuova ventata tra i salici!

DA SBREGO A SFARDO // 23 MARZO // TEATRO DI SONA

Un titolo che racchiude due parole in dialetto siculo e veneto. Sfardo e Sbrego significano squarcio, una metafora della divisione che i giovani non intendono sentire nella concezione di aggregazione e collaborazione nelle politiche giovanili. Di conseguenza ritroviamo una serata che raggruppa diversi cantautori di musica locale e originale che raccontano sia il territorio che esperienze di vita partendo da Verona con i Bestoff per poi spostarci a Vicenza con Carlomaria e infine con Alessio Bondí da Palermo.
Ma chi sono questi cantautori?
ALESSIO BONDI’ – Palermo – Headliner
DSC_5994OK.jpg
Alessio Bondì è un cantautore palermitano classe ’88. Nel suo mondo musicale vivono atmosfere d’infanzia, profonde e dolci, poetiche e surreali, dipinte da un blues primordiale, un folk intimo. La sua lingua è il siciliano, le sue esibizioni sono essenziali, nude, trascinanti: un viaggio su una terra nera di malinconia, dentro un’anima gioiosa e timida. É stato definito una via di mezzo tra Rosa Balistreri e Jeff Buckley.
Già vincitore di moltissimi premi, tra cui il Premio De André come migliore interprete nel 2013, Targa SIAE al Premio Parodi nel 2014, nell’aprile del 2015 pubblica il suo primo album “Sfardo” per le etichette discografiche 800A Records e Malintenti Dischi.
L’album è finalista al Premio Tenco 2015 nella sezione “album in dialetto” ed è il terzo disco emergente più ascoltato su Spotify in Italia.
A maggio 2015 esce nei cinema italiani “Fuori dal coro” film di Sergio Misuraca in cui è presente “Rimmillu ru’ voti” e in cui Alessio recita la parte di Enrico.
Ancora ad agosto 2015 Granni granni, Es mi mai e Rimmillu ru’ voti sono le tre canzoni più ascoltate a Palermo su Spotify.
Continua il lungo tour di “Sfardo” e nel dicembre 2015 è sold-out il Teatro Biondo di Palermo per “Granni Granni”, uno spettacolo musicale per teatro che “mette in scena” le canzoni di “Sfardo”.
Nel 2017 Sfardo viene pubblicato a livello internazionale in 10 paesi, Austria, Belgio, Brasile, Francia, Germania, Lussemburgo, Olanda, Spagna, Svizzera e Inghilterra, con traduzioni in sei lingue (Italiano, Inglese, Spagnolo, Francese, Portoghese, Tedesco) in collaborazione con SIAE e MIBACT nell’ambito di #sillumina.
BESTOFF – Verona
bestoff.jpg
Samuele Rossin (voce e chitarra), Nicola Cipriani (chitarra e backing), Matteo Vallicella (basso e backing) e Massimo Avesani (batteria e backing) sono tutti veronesi, musicisti di professione, ognuno con un ricco bagaglio di esperienze e collaborazioni artistiche alle spalle. Hanno suonato in tour nazionali e internazionali, centinaia di live, registrato dischi, sperimentando la musica in ogni sua forma.
I BestOff nascono come progetto acustico, per unire un linguaggio semplice ma ricercato, mescolando cantautorato, folk, urban, world music e pop, curando arrangiamenti eleganti e d’impatto che si rivelano appieno soprattutto nella dimensione live, dove la band riesce ad esprimere al meglio il potenziale della sua musica.
Dopo molti consensi nel panorama musicale, la naturale conseguenza è stata la scrittura e la composizione di brani originali, vero scopo della band. Pubblicano il loro primo disco “Via” nel 2015 (autoprodotto e co-finanziato), facendosi notare ben presto nel panorama musicale ricevendo apprezzamenti da personalità come Red Ronnie, Fausto Mesolella e Grazia Di Michele. I BestOff ora sono in tour con un live set rinnovato ancora più istintivo e diretto, lavorando sull’essenzialità dei loro brani scavandoli fino all’osso per poter comunicare ancora di più una musica fatta di legno, carne, cuore e storie.
CARLOMARIA – Vicenza
13330922_524680301052517_850647279187335506_n.jpg
Carlomaria (19 Gennaio 1993) è un musicista e cantautore nato e cresciuto in un piccolo paese del Nord Italia. A 20 anni vola in Australia intraprendendo un viaggio lungo un anno che lo segnerà non solo personalmente ma anche artisticamente e che si concluderà nelle fredde terre dell’Alaska. Durante questa avventura, Carlomaria ha occasione di suonare con molti musicisti internazionali e compone diversi brani che, una volta rientrato in Italia, inizia a registrare.
L’incontro con il produttore Jean Charles Carbone lo porta ad entrare al “Teatro delle voci” studio di Treviso nel Novembre del 2016.
In studio Carlomaria collabora con musicisti come Marco Fasolo (chitarre elettriche e steel guitar), Matteo Vallicella (basso elettrico e contrabbasso), Andrea Oboe (batteria e percussioni), Giulio Filotto (chitarre elettriche e cori) e Francesco Marescotti (pianoforte).
L’uscita del primo Ep è prevista nel 2018.
Una conclusione dove la musica è protagonista mischiandosi con collaborazioni fatte con svariate realtà culturali e associative della provincia e del centro di Verona.
Quali il Progetto Gutenberg già alla sua seconda edizione, per portare avanti la stretta collaborazione instaurata nel corso degli ultimi tre anni in Biblioteca a Sona.
Con noi anche i salmoni di Salmon Magazine e i ragazzi di River da Verona centro. Inoltre Atena Service, la Scuola di Musica & Teatro A. Salieri e l’associazione Dioforidi di  Caldiero.
INGRESSO A OFFERTA LIBERA (minimo 5€)
prenotazione posti tramite Eventbrite (trovate il link sul nostro evento facebook) o via mail a eventotraisalici@gmail.com
Ma non è tutto qua!
Per avvicinare il pubblico alla musica, abbiamo pensato di fare una caccia al tesoro in ambito musicale. Come?
ALLA SCOPERTA DI DA SBREGO A SFARDO
Tre tappe. Tre luoghi diversi. Tre modi diversi per vivere la musica. Tre indizi su ciò che sarà Da Sfardo a Sbrego e sul vento di cambiamenti che sta per travolgere le fronde di noi salicini.
I TAPPA : CUPO PERFORMANCE AL DOLCEVINO
WhatsApp Image 2018-02-09 at 13.56.44.jpeg
16 Marzo 2018
ore 21:30
Cupo Live Perfomance
Dolcevino, Castelnuovo del Garda
Promuovere la musica è un’arte e il locale Dolcevino si presenta come uno spazio accogliente, dove svariati musicisti hanno la possibilità di suonare ad un pubblico variegato. Una gestione giovane e disponibile. Così disponibile che ci hanno subito sostenuti in questo progetto di promozione di spazi solitamente poco conosciuti dove la musica è il fulcro.
Per noi Cupo, Pietro Cuppone all’anagrafe.
Un chitarrista e cantante con alle spalle svariate esperienze artistiche professionali estremamente importanti che hanno plasmato, caratterizzato e contaminato la sua forma di espressione musicale fino ad oggi. Cupo propone prevalentemente una serata di cover in stile rock-folk americano contaminato da qualche vena elettronica, fulcro della sua ispirazione anche per la stesura dei brani originali in lingua italiana che avrete l’opportunità di ascoltare a questo live.
Durante l’evento daremo il primo indizio a proposito di Da Sbrego a Sfardo.
II TAPPA: MASTERCLASS DI ALESSIO BONDI’
22 Marzo 2018
ore 21:00
Scuola di Musica & Teatro A. Salieri
Cos’è una masterclass? Un incontro informale tra un artista musicale (o comunque un esecutore) particolarmente talentuoso o famoso, e degli appassionati del suo genere (o modo di suonarlo), che partecipano per ammirarlo o cercare di imparare da lui. Un evento aperto al pubblico e gratuito dove il musicista si mette a nudo, narrando la propria esperienza musicale e artistica. Nello specifico Alessio Bondì, racconterà l’album Sfardo, accompagnato da Matteo Vallicella ( basso) e Max Avesani (batteria), il proprio percorso musicale dalla scrittura dei testi in dialetto palermitano con alcune esibizioni dal vivo. Una forma alternativa e diretta di confrontarsi con lui avendo la possibilità di attingere dall’esperienza lavorativa nonché acquisire nozioni e consigli in termini musicali.
Lo scopo di tale incontro, è inoltre un incentivo per il pubblico di scoprire un luogo e una modalità non molto conosciuta dove la musica è cuore. Un luogo che è la Scuola di Musica & Teatro A. Salieri. 
Durante l’evento verrà inoltre presentato un secondo indizio riguardo all’evento Da Sbrego a Sfardo.
III TAPPA: HOUSE CONCERT 
19437360_1880042412245417_5605183284710439107_n.jpg
25 Marzo 2018
ore 19:00
Baita Monte Rocca , Caldiero (VR)
In collaborazione con l’associazione Dioforidi di Caldiero, eccovi l’ultima tappa.
L’House Concert è un modo alternativo e più intimo di ascoltare musica molto in voga negli Stati Uniti e che consiste in una cena o buffet per massimo 40-50 persone, dove coloro che partecipano possono assistere ad un live intimo con un musicista che amano. Nello specifico i partecipanti avranno la possibilità di ascoltare l’artista Alessio Bondì potendosi concentrare con un ascolto in silenzio e avendo l’opportunità di lasciarsi travolgere dall’artista e il suo lavoro.
E come far conoscere Sfardo di Alessio Bondì se non in una baita su una rocca a Caldiero, gestita dall’associazione culturale Dioforidi formata da ragazzi giovani impegnati come noi nel sociale e nello specifico, sul loro territorio con la valorizzazione del Parco Monte Rocca (Caldiero, VR) offrendo un’ alternativa alla monotonia proponendo diverse attività per la comunità?
Ingresso 15 € con tesseramento su prenotazione
via mail a eventotraisalici@gmail.com
via telfono al numero 3471614526
“(E)Vento tra i salici non finisce qui. Da ogni fine di percorso, ne inizia uno nuovo e noi non vediamo l’ora di rendervi parte del cambiamento che sta cominciando”
Beatrice Zoccatelli, Presidente (E)Vento tra i salici

Inaugurazione Progetto Sonart

 


Domenica 21 gennaio 2018, presso la Biblioteca di Sona verrà presentato il Progetto Sonart: restauro della facciata della Biblioteca.

L’associazione giovanile (E)Vento tra i salici in collaborazione con l’ass.ne Rocken e il Comune di Sona, ha realizzato un progetto di riqualificazione della facciata della Biblioteca, affidandosi al lavoro artistico di Fantasy Forge, una realtà giovanile che opera in ambito artistico e creativo a Verona.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il restauro prevederà la ritinteggiatura della parete, il ripristino della porta e la realizzazione di una struttura ad arco data da pietre sintetiche a forma di libro aperto che si susseguono l’uno dopo l’altro. Per la chiave di volta, il centro e punto di forza dell’arco, sarà realizzato un bassorilievo di Johannes Gutenberg appoggiato sulla base di un libro, così in senso figurato, egli diventa l’elemento portante intorno al quale ruota la sua storia e questo progetto. Ogni libro mostrerà lo stesso racconto storico riguardante l’inventore, scritto in gotico del 1400 e sarà realizzato con la tecnica dello stampo proprio come fece Gutenberg con la Bibbia. La Biblioteca verrà dedicata a Pietro Maggi, storico del territorio di Sona.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

La giornata di inaugurazione inizierà alle 14:00 e sarà impreziosita da un concerto live soul and funk del gruppo Goodmorning Mama e da un rinfresco offerto dall’associazione (E)Vento tra i salici.

link evento:

https://www.facebook.com/events/1721737361204529/?notif_t=plan_user_joined&notif_id=1515593708184066

(E)VENTO TRA I SALICI – SWAP FESTIVAL

(E)Vento tra i salici ritorna!

Un anno è passato dal nostro ultimo festival antologico ed eccoci di nuovo qua con un nuovo progetto a tema tutto per voi!

Parliamo dello Swap Festival, un evento di due giorni caratterizzato da musica, baratto, allestimenti, arte, foodrtuckers e molto altro ancora. Ma partiamo da un punto fondamentale. Perché Swap Festival?

Lo swap è il baratto. Un tema importante e molto caro a noi salicini in quanto avere un’attenzione verso il riuso in termini di creatività è la filosofia che dagli esordi ci rappresenta. Quindi eccovi un festival fatto di materiali di scarto: mercatini dell’artigianato con prodotti nati dal lavoro di materie “vecchie” nonché allestimenti fatti di bancali, cassette delle pesche e tendaggi riciclati. Ma non solo. Vere e proprie postazioni di baratto cd, abiti e accessori. Nonché foodtruckers e stand bere che offrono un servizio bio e che vi inciteranno a tornare con il vostro bicchiere o piatto, anziché buttarlo, per avere un omaggio della casa. Scambio anche in termini di libri con il Bookcrossing della Biblioteca di Sona. O di aiuti con la Pesca di beneficenza nata dal contributo dei piccoli produttori locali che hanno regalato i loro fondi di magazzino. Ma soprattutto scambio di emozioni, perché come dice la nostra segretaria Claudia (E)Vento tra i salici condivide emozioni.

Sul palco, musica originale locale e fuori Verona.

Come i MANAGEMENT DEL DOLORE POST OPERATORIO di Lanciano a presentare il nuovissimo album Un incubo stupendo grazie alla collaborazione de La Tempesta Dischi il 7 luglio. Energici, provocatori, prodotti da Giulio “Ragno” Favero del Teatro degli Orrori. Numerosi tour alle spalle. Di loro dicono: Il Management del Dolore Post Operatorio non è mal di vivere bensì la gioia di vivere male. In apertura a questo super gruppo ci sono loro, gli IANT, Incapaci ai Nostri Tempi. Gruppo punk di Peschiera del Garda che ci ha emozionato con numerosissimi concerti in giro per l’Italia a denunciare temi sociali e scomodi. E che presenteranno il loro ultimo album Limite. Mentre ad orario aperitivo i grintosi Drivewheel capitanati da Filippo Guidoboni, voce graffiante di Ferrara. Un mix di rock e country e folk.

Mentre sabato 8  luglio headliner d’eccezione : gli storici HOME di Verona. Numerosi album e tour alle spalle, viaggiano in suoni rock uniti alla classe del pop britannico. Unica data veronese della stagione! In apertura abbiamo il cantautore veronese Francesco Ceriani, rock alternativo mischiato alla poesie dei suoi brani romantici, si presenta per la prima volta in elettrico con una band di supporto di ben cinque elementi dati da musicisti professionisti del veronese. Non meno importanti, infine, i nuovissimi Goodmorning Mama capitanati da Vittoria Zermini con il loro ep “Lugagges” dai tocchi soul e funk.

Inoltre:

Cibo curato dai foodtruckers locali Da Albino Pesce Fino di Garda e Borgo Burger da Isola della Scala con i loro menù a base di pesce fritto di lago e di mare e hamburger caserecci. Menù anche vegano. E poi frullati a cura dell’associazione Multitraccia della Valpolicella, birra amburon, cocktail con prodotti freschissimi e locali, torte a cura dell’associazione Broolostock di Castelnuovo del Garda.

E poi mercatini dell’artigianato, allestimenti e l’immancabile stand del Club il Sigaro Toscano che vi offrirà ristoro con una degustazione di sigari e brandy.

Un festival che però mantiene sempre il suo impegno nel sociale, nello specifico verso il programma del Comune di Sona, poi appoggiato dai comuni di Castelnuovo del Garda e di Sommacampagna, per la raccolta fondi per i terremotati di Fonte del Campo, una piccola frazione di Amatrice. Lì vive ancora l’associazione Vico Badio alla quale noi vorremmo dare sostegno con il nostro contributo.

link –> https://www.youtube.com/watch?v=UC1YlqXqxtY&t=6s

INGRESSO A OFFERTA LIBERA!

Swap Fest-1.jpg

link teaser –> https://www.youtube.com/watch?v=SA5aEji3xRo

Link utili

fb: https://www.facebook.com/EVentotraisalici/

youtube: https://www.youtube.com/channel/UCTXa4gUT2QlFnNCZnJ3oVsA

instagram: https://www.instagram.com/eventotraisalici/

mail: eventotraisalici@gmail.com

 

 

 

PIETRO BERSELLI OSPITE DELLA RASSEGNA MUSICALE (E)VENTI GUTENBERG

Quando decidi di voler dare più spazio alla musica in un comune come quello di Sona dove la cultura e le politiche giovanili viaggiano verso la promozione e la valorizzazione di spazi come la Biblioteca di Sona, ecco che prende vita un progetto come quello organizzato dall’associazione culturale (E)Vento tra i Salici : la Rassegna Musicale (E)Venti Gutenberg.

Perché Gutenberg? In biblioteca a Sona dove da febbraio l’associazione da spazio alla musica italiana, Gutenberg è diventato un guru in quanto nome del progetto promosso dall’assessorato alla cultura, il Progetto Gutenberg. Johannes Gutenberg oltre ad aver inventato la stampa, è stato il primo a concretizzare il concetto di biblioteca, un luogo di cultura dove chiunque poteva avere accesso al mondo dei libri. Da qui ecco che prende vita l’intento del comune di Sona di far vivere la Biblioteca come luogo di interazione culturale e promozione di attività giovanili. Insieme ai ragazzi del progetto, abbiamo studiato, organizzato e portato a termine svariati appuntamenti culturali nel corso del 2016, tra i quali anche eventi di musica live connessa alla letteratura.

La Rassegna Musicale (E)Venti Gutenberg si smuove seguendo quest’ottica, dando spazio ad autori italiani che con la loro musica originale si ispirano a scrittori, filosofie e concetti che con poetica prendono vita in libri conservati nella Biblioteca di Sona.

15110305_1121157888002661_5253629791585053313_o.jpg

Ma parliamo del prossimo appuntamento, l’11 aprile 2017. Come ospite avremo l’onore di avere con noi salicini il carissimo Pietro Berselli a presentare il suo ultimo album dal titolo Orfeo l’ha fatto apposta. Il titolo suggerisce la chiave di lettura del disco: il mito di “Orfeo ed Euridice” rivisitato sotto una luce moderna. Orfeo decide di illudere Euridice, con la promessa di donarle una seconda vita, per poi tradirla all’ultimo momento, voltandosi. In questo modo, il poeta, grazie al dolore che ha deciso di causare ad Euridice e a se stesso, soffre una seconda volta e dalla sua perdita ritrova l’ispirazione per poter scrivere nuove musiche e poesie, diventando così immortale nel ricordo per la sua fama. Con l’alterego di un Orfeo sadico e masochista, Berselli esorcizza i suoi demoni e canta i suoi fallimenti in vista di una rinascita.

Berselli si propone per la serata in duo con un sound che tocca il Post Rock e la New Wave, senza mai abbandonare la dimensione cantautorale italiana.

Il disco è stato registrato al Groove Studio con la produzione artistica di Tommaso Mantelli tra Febbraio e Marzo del 2016.

(tratto dall’articolo su Rock.it : https://www.rockit.it/pietroberselli/album/orfeo-lha-fatto-apposta/36582 )

di seguito il video di Niobe:

 

more info evento: https://www.facebook.com/events/1861681984046275/

 

 

 

 

SWAP FESTIVAL 7-8 LUGLIO

Annunciamo dopo svariate peripezie, sedute in riunione e decisioni importanti che quest’anno il festival annuale di (E)Vento tra i Salici avrà come tema lo swap.

 

SWAP FESTIVAL è un concetto a noi molto caro in quanto il baratto in un periodo di sprechi è per noi un senso civico e rispettoso per imparare il valore delle cose. Unito poi ad uno spirito eco sostenibile volto al riciclo, ecco che lo stile di vita di ciascuno di noi può essere modificato nel rispetto dell’ambiente e di chi ci sta attorno.

Quando e dove? 7 – 8 luglio 2017 presso il Palapesca di Sommacampagna.

Swap sarà visibile in alcuni aspetti del festival:

-postazione di baratto in collaborazione con orto collettivo “io ti do e tu mi dai”, scambio di prodotti alimentari quali verdure biologiche in cambio di qualsiasi alimento confezionato ad hoc che avete a casa e che andrà alla Ronda di Verona per i meno fortunati.

-postazione di baratto abiti in collaborazione con il Giracose di Nogarole Rocca dove potrete scambiare abiti in buone condizioni con altre dell’associazione che si occupa di recuperare abiti usati e dare loro nuova vita.

-postazione di baratto di cd e vinili in collaborazione con Sottosuolo (Yastaradio) che sarà presente per intervistare i gruppi e fare video simpatici ai voi ospiti del festival.

Inoltre:

La nostra grafica Lara Braga ha pensato di sviluppare il pacchetto di flyer, locandine ecc in quest’ottica: disegni fatti a mano che con lo scorrere dei mesi antecedenti al festival prenderanno vita pian piano. Qui di seguito le prime bozze preparate e che verranno stampate su carta riciclata:

Un progetto intenso e lungo dove ogni grafica pubblicitaria sarà realizzata a mano per valorizzare il lavoro artigianale che sta dietro a tutta la macchina di (E)Vento tra i Salici.

In più: gruppi musicali con pezzi originali ( info a breve, si basti dire che quest’anno con noi un headliner della Tempesta – Garrincha Dischi), presentazione Verona Rock, mercatini dell’artigianato, pesca di beneficenza, foodtruckers, bere e molto altro ancora…

Collaborazioni con:

TX FILMS
SER VLAD PHOTO
SOTTOSUOLO YASTARADIO
CLUB IL SIGARO TOSCANO
GIRACOSE
PROGETTO EDY
PROGETTO GUTENBERG
EMPORIO MALKOVICH
ORTO COLLETTIVO
ANTI-MAG
COMUNE DI SONA
BIBLIOTECA DI SONA

FESTIVAL TRA I SALICI – 2015

Festival tra i Salici 2017

Evento di musica, arte e spettacolo il cui ricavato è stato devoluto in beneficenza al progetto La casa dei sogni Onlus e al progetto cinematografico La Seconda Via.

 

FESTIVAL TRA I SALICI – 2014

Primo evento dell’associazione (E)Vento tra i Salici, Festival tra i Salici I edizione.

Evento culturale di musica, arte e spettacolo il cui ricavato è andato in beneficenza alla compagnia teatrale “Filastrofici” e alla Parrocchia di San Giorgio in Salici.